8 consigli per migliorare il tuo sito web

Quando atterranno sul tuo sito web, gli utenti riescono entro 5 secondi a capire di cosa ti occupi? Possono accedere facilmente al blog, qualora fossero interessati? Hanno la possibilità di vedere in prima battuta i prezzi dei prodotti o dei servizi che offri?

Se la risposta a queste domande è ‘no’, potrebbe essere arrivato il momento di dare un’occhiata al modo in cui hai progettato e ottimizzato il tuo sito web.

Per avere successo, un sito web non può eccellere soltanto nel design o nei contenuti, ma deve avere un design che si interseca con l’esperienza utente, che renda il progetto funzionale e che integri adeguatamente i contenuti.

Inoltre, il sito web deve anche comunicare chiaramente con il tuo pubblico: gli utenti devono capire immediatamente cosa fai, perché lo fai e per chi lo fai.

Quindi, cosa puoi fare per migliorare il tuo sito web?

Migliorare sito web in tempo di crisi

Per rispondere a questa domanda ho stilato una breve lista di suggerimenti che sono certo potrà tornarti utile: ecco 8 consigli per migliorare il tuo sito web durante una riprogettazione del portale.

8 consigli per migliorare il tuo sito web

Di seguito approfondiremo insieme i 8 consigli per migliorare il tuo sito web.

1. Aggiorna i contenuti: less is more

Per migliorare le prestazioni del tuo sito web e migliorarne la fruizione da parte degli utenti devi rimuovere dal tuo progetto alcuni elementi, come animazioni, immagini troppo pesanti e descrizioni troppo lunghe e noiose.

Con un pubblico che ha un intervallo di attenzione di 8 secondi, è necessario attirare subito l’attenzione con brevi e potenti sezioni di contenuto e immagini, introdotte da intestazioni chiare e concise.

2. Aggiungi i pulsanti di condivisione sui social network

Produrre contenuti di qualità e dare la possibilità ai lettori di condividerli direttamente sulla loro piattaforma preferita rappresenta un modo eccezionale per incrementare il traffico da social media generato da persone che già leggono il tuo blog.

Infatti, questi pulsanti agiscono come uno strumento non invadente che incoraggia la condivisione sociale dei contenuti da parte del pubblico.

3. Inserisci delle Call To Action

Una volta che gli utenti arrivano sul tuo sito, sanno cosa fare o che percorso seguire? Non sapranno quali pagine visualizzare o quali azioni intraprendere se non dai loro una sorta di direzione.

Gli utenti oggi hanno bisogno di sentirsi coinvolti e le Call To Action servono proprio ad entrare in contatto con loro ed indicargli il passaggio successivo da eseguire su una pagina.

I più comuni inviti all’azione sono Scopri di più, Leggi tutto, Acquista ora, ma puoi essere originale e fare dei tentativi per capire quale Call To Action coinvolge di più il tuo pubblico e spinge gli utenti a compiere l’azione che gli stai indicando.

4. Usa le immagini giuste

Non tutte le immagini si adattano al tipo di messaggio che stai cercando di mostrare al tuo pubblico.

Fortunatamente, puoi scegliere i tuoi contenuti visuali tra diversi archivi presenti sul web, alcuni dei quali gratuiti: se cerchi bene e con attenzione, troverai certamente l’immagine ideale per il messaggio che intendi trasmettere.

5. Inserisci i contenuti principali in homepage

Includere in homepage 3-5 sezioni che aiutano a indirizzare gli utenti nuovi e ricorrenti verso le principali sezioni del tuo sito può contribuire a creare un’esperienza utente migliore e senza interruzioni.

Ma quali dovrebbero essere queste sezioni?

Provo a suggerirtene alcune: la pagina servizi, il chi siamo, la pagina che riporta le opinioni dei tuoi clienti in merito al tuo operato, il tuo video, la sezione dedicata a casi studio o storie di successo.

6. Ottimizza il tuo sito web per la fruizione da smartphone e tablet

Non dimenticare di ottimizzare il tuo sito web per dispositivi mobili. Se non lo sai già, l’80% degli utenti di Internet possiede uno smartphone e “Google afferma che è improbabile che il 61% degli utenti ritorni su un sito mobile che ha avuto problemi di accesso e che il 40% visita invece un sito della concorrenza”.

È opportuno, nell’ottica dell’ottimizzazione, personalizzare il tuo sito in base alle esigenze e ai desideri dei tuoi visitatori.

7. Fatti trovare

Per migliorare il tuo sito web e aumentare le visite devi necessariamente farti trovare.

Questo percorso inizia con lo sviluppo di una strategia SEO che tenga conto dei termini di ricerca che gli utenti cercano sul web per avere informazioni sulla tipologia di prodotti / servizi che tu offri.

Sulla base di tali parole chiave, dovresti poi sviluppare contenuti pertinenti alle esigenze dei tuoi visitatori.

8. Correggi eventuali errori 404: page not found

A seconda delle dimensioni del tuo sito Web o da quanto tempo è attivo, potresti effettivamente avere alcune pagine o collegamenti qua e là che non funzionano.

Attraverso degli strumenti gratuiti puoi facilmente venirne a capo e inserire le giuste destinazioni, diminuendo così anche il rischio di penalizzazioni da parte di Google.

Tutto chiaro? Sei pront* a mettere in atto questi 8 consigli per migliorare il tuo sito web?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.